Ecco perché devi sempre lavare i vestiti nuovi (da leggere)

Lavare i capi nuovi non è soltanto consigliato, ma anche un ottimo sistema da adottare sempre per tutelare la propria salute. Vediamo perché è importante e come farlo senza rovinarli.

Pubblicità

Indossare capi nuovi senza lavarli: i rischi

La recente pandemia mondiale legata al Covid-19 ci ha visto costrette a rimanere in casa, negandoci anche la gioia di fare shopping per molti mesi. Adesso che, sebbene con tutti gli accorgimenti necessari (mascherina, rispetto delle distanze, eccetera), possiamo tornare a concederci un pomeriggio di shopping è importante ricordare alcune regole che già esistevano ma che forse in questo lungo periodo qualcuno ha dimenticato: indossare capi nuovi senza averli prima lavati è altamente sconsigliato.

I rischi a cui potrebbe esporci la cattiva abitudine di evitare il lavaggio capi nuovi sono legati a dermatiti ed infezioni. I nuovi tessuti possono avere dei residui di resine di formaldeide che permangono sulla stoffa dopo la loro lavorazione, oltre che eccessi di coloranti e tinte utilizzati per dare all’abito la nuance desiderata. Tutte queste sostanze possono provocare, a contatto con la pelle, pericolose e fastidiose dermatiti allergiche da contatto.

Se il rischio dermatite causato dalla presenza di prodotti chimici nelle persone con cute particolarmente sensibile può essere davvero fastidioso, il discorso si complica quando invece parliamo del rischio infezioni.

Se sei entrata in un negozio affascinata da un modello di abito (magari anche in saldo) esposto in vetrina e, dopo aver curiosato un po’ tra gli scaffali hai trovato il capo della tua taglia, sicuramente il desiderio di dirigerti in fretta verso il camerino per una prova diventerà altissimo. Se la prova abito riuscirà a darti i risultati sperati certamente ti precipiterai alla cassa per poi dirigerti verso casa e iniziare a fare abbinamenti con gli altri capi presenti nell’armadio.

Da leggere:  Ogni quanto lavare accappatoio: risposte ai dubbi più comuni

Spesso la frenesia di poter sfoggiare un capo nuovo spinge le persone a non perdere tempo nel lavarli e lasciarli asciugare, perché ansiosi di poterli indossare alla primissima occasione. Occorre però considerare il fatto che quel gesto che abbiamo compiuto nel negozio quando speranzose ci siamo dirette verso i camerini non è stato compiuto solo da noi.

Quante altre persone hanno provato quello stesso abito? Se è vero che oggi i negozianti devono poter garantire la sanificazione degli abiti con lampade germicide per prevenire il rischio di contagio Coronavirus, è pur vero che il contatto con la cute e con le secrezioni respiratorie di altre persone ha sempre rappresentato un pericolo per la salute.

lampada uv sterilizzazione,sterilizzatore uv professionale,LED UVC Sterilizer,lampada uv germicida,99.9%disinfettante,Luce UV per Maschere Facciali, Chiavi, Vestiti,Pennelli Trucco,Orologi

9,99  disponibile
Amazon.it
as of 19 Luglio 2021 17:39

Se a tutto questo aggiungiamo il fatto che i residui di coloranti chimici, oltre che provocare danni alla cute delle persone particolarmente sensibili, potrebbero causare un disastro durante il lavaggio futuro con altri capi e rovinare il bucato, comprendiamo che lavare i capi nuovi prima di indossarli è davvero indispensabile.

Per cui cerchiamo di resistere alla frenesia di indossare subito il nuovo capo e sottoponiamolo invece a lavaggio.

Come lavare un capo nuovo: consigli utili

La prima cosa da fare è riempire una bacinella con un po’ di acqua fredda alla quale avrai aggiunto una manciata di sale grosso ed un bicchiere di aceto bianco. Fatto questo immergi il tuo capo e lascialo in ammollo per circa 20 minuti.

Una volta trascorso questo tempo trasferisci i tuoi capi nuovi nel cestello della lavatrice ed effettua un lavaggio delicato a 40°C. Ricordati di non mischiare i vestiti nuovi al loro primo lavaggio con altri capi per non ritrovarti con abiti rovinati, in particolar modo se i tuoi abiti nuovi sono di colore scuro o sgargiante. Controlla bene l’etichetta per assicurarti che l’abito sia idoneo anche alla centrifuga: in caso contrario seleziona l’apposito programma che la esclude.

Da leggere:  Lana infeltrita: 3 rimedi per salvare il tuo maglione preferito!

Dopo averlo lavato metti il tuo capo ad asciugare e procedi poi con la stiratura, per avere un abito perfetto da indossare tutte le volte che vorrai in assoluta sicurezza.

↪ Vuoi chiedere consigli? Unisciti al nostro gruppo Facebook e seguici su Pinterest ed unisciti al nostro canale Telegram per condividere foto, chiedere consigli o semplicemente fare 4 chiacchiere in compagnia!