in

Come togliere l’odore di muffa dagli armadi

Una cosa che veramente nessuna massaia vorrebbe avere è sicuramente l’odore di muffa negli armadi. Nel guardaroba le delicate essenze del legno e il profumo del detergente vanno benissimo, mentre quella puzza che caratterizza gli spazi chiusi e umidi è davvero insopportabile nei vestiti.

Pubblicità

Può accadere che anche dopo avere eliminato le spore il tanfo continui ad aleggiare all’interno dell’armadio. Vediamo allora come eliminarlo definitivamente e permettere a ciascun componente della famiglia di evitare brutte sorprese nei capi d’abbigliamento.

Odore di muffa negli armadi: come eliminarlo

Per prima cosa dovrai svuotare completamente l’armadio, suddividendo abiti, pantaloni, camicette e lenzuola che hanno incorporato il cattivo odore da quelli che invece non presentano problemi. I primi dovranno essere rilavati tutti gradualmente.

Se si sono formate quelle antiestetiche macchie gialle potrai rimuoverle aggiungendo al detersivo della lavatrice una tazza di aceto bianco.

Scopri come avere sempre un bucato perfetto!

Pubblicità

Una volta che il guardaroba è completamente vuoto passa sulle superfici un panno morbido imbevuto con un detergente sanificante.

Per rendere più veloce e facile l’operazione potresti anche scegliere un prodotto spray universale a base di candeggina delicata che rilasci un profumo piacevole. Ricorda di non limitarti alle pareti dell’armadio ma di passare delicatamente il panno anche su eventuali scaffalature e cassetti.

Mentre togli l‘odore di muffa dall’armadio lascia aperte porte e finestre, in modo tale da arieggiare bene la stanza. Quando avrai finito lascia per un po’ aperte le ante dell’armadio ed i cassetti, in modo da fare asciugare bene tutto. Gli ambienti umidi sono in genere il terreno ideale sul quale si sviluppano le muffe, e l’armadio non fa certo eccezione!

Quando gli interni dell’armadio ed i cassetti si saranno asciugati bene potrai rimettere a posto tutta la biancheria ed i capi d’abbigliamento eventualmente rilavati, e goderti il fresco profumo di pulito.

Un piccolo suggerimento riguarda gli armadi posizionati nella parete esposta a nord, che sono maggiormente soggetti alla formazione di muffa. Se non puoi evitare di posizionarli nella parete più umida potresti predisporre il trattamento con candeggina da fare almeno due volte all’anno, in occasione del cambio degli armadi o affidarti ad un buon deumidificatore per armadi.

↪ Vuoi chiedere consigli? Unisciti al nostro gruppo Facebook e seguici su Pinterest ed unisciti al nostro canale Telegram per condividere foto, chiedere consigli o semplicemente fare 4 chiacchiere in compagnia!