Stella di Natale: come curarla al meglio

Ti hanno regalato o hai acquistato una bellissima stella di Natale, ma ora non sai come curarla al meglio? Ecco qualche consiglio per farla durare di più, anche se non sei un’esperta di fiori o di giardinaggio. Provare per credere!

Pubblicità

La stella di Natale: poca acqua è meglio!

Messa vicino all’albero di Natale o in soggiorno, questa pianta ci regala calore durante il periodo natalizio. Ma come prendercene cura al meglio e farla rifiorire l’anno successivo?

La cosa più importante da sapere sulla stella di Natale è che necessita di pochissima acqua. Le sue origini messicane, infatti, la rendono uno dei fiori più resistenti alla siccità, bagnarla troppo potrebbe rivelarsi davvero dannoso!

Innaffiala solamente quando il terriccio del vaso è quasi asciutto e presta attenzione a non far cadere acqua sulle foglie e a non lasciare ristagni di acqua nel sottovaso. Eventuali residui idrici potrebbero farla marcire in pochissimo tempo rovinandola irreparabilmente.

Leggi anche: Orchidee: come curarle e farle rifiorire (è facile se sai come fare!)

Stella di Natale: come curarla al meglio

Esposizione e rinvaso: quando e come?

Per quanto riguarda l’esposizione, la stella di Natale necessita di una buona illuminazione, ma non deve essere collocata a diretto contatto con la luce del sole che ne danneggerebbe le foglie.

Argiflor Argilla Espansa a Ph Neutro 5 Lt

7,99
6,99
 disponibile
15 new from 3,60€
Amazon.it
as of 26 Giugno 2021 22:22

Compo 1405606005 Concime Liquido per Piante Fiorite con Guano, Fertilizzante Organico Naturale per Fiori Rigogliosi, 1 Litro

11,99  disponibile
14 new from 7,97€
Spedizione gratuita
Amazon.it
as of 26 Giugno 2021 22:22

L’ideale sarebbe porta in una zona della casa ben soleggiata e arieggiata durante l’inverno, uno spazio ombreggiato in balcone o nel giardino durante il periodo caldo e primaverile. Quando arriverà l’autunno ritiratela e portatela nuovamente all’interno dell’abitazione. La stella di Natale infatti non sopporta le basse temperature.

Da leggere:  Come curare le gerbere e farle fiorire

Vuoi arredare il tuo giardino? Scopri tavoli e sedie da esterno bellissimi!


Il rinvaso, invece,  non sarà necessario sino all’arrivo dell’estate. Quando le foglie rosse cadranno, poco prima dell’arrivo della stagione calda, dovrai spostarla in un vaso non troppo grande, lievemente più ampio di quello originario.

Ricordati di aggiungere un po’ di argilla espansa al terreno per evitare che secchi troppo e per far defluire l’acqua in eccesso con maggior facilità. Affinché i fiori ricrescano vivaci e bellissimi come quando ti è stata regalata o come appena comprata, durante l’autunno spostala per un paio d’ore (magari verso le 17 del pomeriggio) in un posto completamente buio.

Leggi anche: Fiori recisi: come farli durare

Sembra strano, ma questo è un piccolo segreto per farla ricrescere rigogliosa e di un bel rosso natalizio!

Sei appassionata di piante, fiori oppure vorresti iniziare con il giardinaggio, ma non sei famosa per il tuo pollice verde? Allora dai un’occhiata alle altre guide contenute qui!

↪ Vuoi chiedere consigli? Unisciti al nostro gruppo Facebook e seguici su Pinterest ed unisciti al nostro canale Telegram per condividere foto, chiedere consigli o semplicemente fare 4 chiacchiere in compagnia!