in

Simboli lavaggio: significato delle icone

Conoscere i simboli di lavaggio che troviamo nelle etichette dei vestiti e tessuti che compriamo è molto importante per mantenere i capi in perfetta forma: eviteremo sbiadimenti di colore, perdita di elasticità dei tessuti, ecc….

Scopriamo insieme il significato dei simboli di lavaggio che troviamo nelle etichette per non rovinare i nostri vestiti!

Significato dei simboli di lavaggio delle etichette dei vestiti

Come abbiamo detto sopra, conoscere il significato dei simboli di lavaggio che troviamo stampati nelle etichette dei vestiti è molto importante in quanto ci permette di non rovinare i capi, soprattutto se è la prima volta che li stiamo lavando.

Seguendo alla lettera le indicazioni che troveremo nell’etichetta con le istruzioni di lavaggio potremmo sapere, per esempio, se un capo non deve essere candeggiato oppure se non può essere messo nell’asciugatrice.

Veniamo ora al significato dei simboli di lavaggio:

I simboli dedicati alla temperatura nelle etichette

Questi simboli (una bacinella con acqua) ci indicano la temperatura massima di lavaggio oppure, nel caso dell’icona con la mano, se il capo deve essere lavato a mano (e quindi non in lavatrice).

È molto importante rispettare questo simbolo in quanto ci permetterà di evitare fastidiosi trasferimenti di colore tra un capo e l’altro oppure ci eviterà di ritrovarci con un capo più piccolo (restrinto con il lavaggio).

I simboli dedicati alla temperatura nelle etichette con pallini

La bacinella d’acqua con il bordo alto ondulato sta sempre ad indicare istruzioni per il lavaggio in lavatrice, ed oltre che la temperatura espressa in gradi può avere un numero variabile di pallini all’interno. Se vedi all’interno della vaschetta un solo pallino significa che quel capo può essere lavato in acqua fredda, se ve ne sono due puoi usare acqua tiepida e con tre via libera all’acqua calda.

Anche la presenza di linee orizzontali poste sotto la bacinella serve ad indicare il tipo di lavaggio ottimale per i tuoi capi; se non vedi linee puoi procedere ad un lavaggio normale, se c’è una linea orizzontale imposta la lavatrice sul lavaggio a media velocità per capi sintetici, mentre se vi sono due linee dovrai ricordarti di impostare un programma di lavaggio delicato. Una croce sulla bacinella indica invece che quel capo non può essere lavato.

Parliamo adesso di asciugatura dei capi d’abbigliamento

Le etichette presenti sui capi danno indicazioni precise anche per l’asciugatura degli stessi. Come per il lavaggio anche un’asciugatura scorretta potrebbe portare a danni irrimediabili sul vestitino o sulla camicetta preferita.

Impariamo allora a riconoscere i simboli che indicano i diversi metodi di asciugatura supportati, che sono contraddistinti da un quadrato.

I simboli dedicati all’ asciugatura nelle etichette

Se all’interno del quadrato vi è un cerchio il capo può essere inserito all’interno dell’asciugatrice senza particolari precauzioni. Se invece il cerchio è sbarrato meglio evitare di inserirlo nell’elettrodomestico e stenderlo invece all’aria. Anche per quanto riguarda l’inserimento nell’asciugatrice l’eventuale presenza di puntini all’interno del cerchio ci dirà se occorre impostare un programma delicato (un puntino), se prediligere temperature medie (due puntini) oppure se è possibile impostare alte temperature (tre puntini).

Leggi anche: Il bucato della lavasciuga puzza? Ecco la causa

Anche per l’asciugatura all’aria vi sono spesso particolari regole da seguire, ed anche in questo caso conoscere il significato delle etichette dei tessuti potrà essere di aiuto. Una linea verticale all’interno del quadrato invita ad asciugare quel tessuto steso, mentre se le linee verticali sono due dovrà essere steso ancora gocciolante. Se sulla parte alta sinistra è presente un rettangolino significa che il capo deve essere steso in luogo ombreggiato.

Le stesse regole valgono quando siamo in presenza di linee orizzontali, solo che in questo caso anziché appesi abiti e camicette dovranno essere stesi in piano.

Simboli per il lavaggio a secco: conoscere il significato delle lettere

I simboli dedicati al lavaggio a secco nelle etichette

Può accadere che nelle etichette vi siano dei simboli raffiguranti un cerchio con all’interno una lettera. Questo sta ad indicare le istruzioni per il lavaggio a secco dei tessuti. In particolare potremmo trovare:

  • A – indica la possibilità di utilizzare qualsiasi tipo di solvente
  • P – indica la possibilità di utilizzare qualsiasi solvente, ad eccezione del tetracloretilene
  • F – indica la possibilità di utilizzare solo solventi al petrolio
  • W – indica la possibilità di effettuare solo lavaggio ad acqua

Al di la del significato delle lettere però, quando ci troviamo davanti ad uno di questi simboli è sempre consigliabile portare l’abito in lavanderia.

Posso candeggiare il tessuto? Come leggere le risposte nell’etichetta

La candeggina è contenuta in molti detersivi in polvere e permette di avere il bucato più bianco, eliminando con facilità macchie ed aloni. Ma per sapere se un tessuto può essere candeggiato è importante fare attenzione al simbolo triangolare presente sulle etichette dei tuoi capi.

I simboli dedicati al candeggio nelle etichette

Il triangolo sbarrato consiglia di non candeggiare il tessuto, mentre un triangolo semplice significa che quel tessuto può essere candeggiato sia con cloro che con candeggina. I capi che supportano solo il candeggio con cloro avranno all’interno del triangolino la scritta CL, mentre quelli che consentono solo l’impiego di candeggina avranno tante linee oblique all’interno della figura geometrica.

Come posso stirare i miei capi? Scoprilo con l’immagine del ferro da stiro!

I simboli dedicati alla stiratura nelle etichette

Sicuramente è l’immagine più intuitiva tra tutte quelle presenti sulle etichette dei tessuti è quella che contiene i consigli per la stiratura. Il disegno di un ferro da stiro indica che il capo può essere trattato, mentre il numero di puntini all’interno svela la temperatura ideale: un solo puntino per le basse temperature, fino a tre per una stiratura scottante. Come negli altri casi invece la presenza di un ferro barrato indica che per quel tessuto non è consigliata la stiratura. In questo caso ricorda di metterlo ad asciugare possibilmente ancora gocciolante e di eliminare subito le eventuali pieghe.

Leggi anche: Come stirare una camicia?

Segui i consigli delle etichette per garantire lunga vita ai tuoi capi

Sicuramente seguendo alla lettera i consigli contenuti nelle etichette dei tuoi abiti potrai garantire loro una lunga durata, evitare infeltrimenti e perdite di colore (che come se non bastasse rischierebbe di finire sugli altri tessuti in lavatrice).

Un bel golfino di cashmere, la camicetta che adori e l’abitino che hai acquistato per le serate importanti saranno così sempre perfetti, come appena usciti dal negozio.

Può comunque capitare che, nonostante l’attenzione messa nel controllo delle etichette, un capo finisca in lavatrice con altri che supportano alte temperature. Se per errore ti è accaduto ed hai trovato magliette e pantaloni tutti macchiati, prima di arrenderti dai un’occhiata ai nostri consigli e rimedi per il bucato rovinato!

Simboli lavaggio: significato

↪ Vuoi chiedere consigli? Unisciti al nostro gruppo Facebook e seguici su Pinterest per condividere foto, chiedere consigli o semplicemente fare 4 chiacchiere in compagnia!