Sedie ufficio: come sceglierle

Hai già scelto la scrivania perfetta per te? Per completare la tua postazione di lavoro non ti rimane che scegliere tra le sedie ufficio quella ideale. Prestare una particolare cura alle prestazioni che ogni modello può offrire ti aiuterà ad avere una postazione di lavoro comoda e funzionale e, sopratutto, ad evitare dolori e fastidi alla schiena dovuto a posture scorrette.

Vediamo insieme come scegliere le sedie per ufficio!

Ergonomia: come avere il massimo comfort

Ogni impiegato trascorre circa 1.700 ore all’anno seduto alla propria scrivania. Ecco perché è importante poter contare su una sedia ufficio ergonomica e quindi alleata della propria salute. Una postura corretta può davvero fare molto nella prevenzione di dolori al collo, alle spalle ed alla schiena.

Lo schienale deve adattarsi perfettamente alla curvatura naturale della colonna vertebrale e l’altezza della seduta deve permettere ai piedi di toccare il pavimento per garantire una perfetta circolazione sanguigna. Una poltrona ergonomica ad altezza regolabile è davvero perfetta per trascorrere lunghe ore seduti alla scrivania e rialzarsi sempre freschi e riposati.

Meglio una sedia ufficio con braccioli?

Non è difficile immaginare che una sedia ufficio con braccioli permetta un maggiore rilassamento della zona spalle, anche se la presenza dei supporti laterali potrebbe limitare la mobilità del corpo. La scelta di un modello con o senza braccioli dipende dalle esigenze di ognuno. Se pensi di trascorrere molte ore seduto sicuramente la versione con supporto laterale è più adatta a te.

Un ottimo compromesso arriva dalle poltrone per ufficio con braccioli pieghevoli, che ti permettono di scegliere di volta in volta se utilizzare i benefici dei supporti laterali oppure lasciarti una maggiore possibilità di movimento.

Quali materiali scegliere per la poltrona ufficio?

In commercio è possibile trovare poltrone per ufficio in tessuto, in pelle e le più recenti mesh. Molto spesso la scelta del rivestimento viene fatta esclusivamente tenendo conto del resto dell’arredamento ufficio. In realtà è importante valutare anche altri elementi prima dell’acquisto, in modo tale da acquistare una poltrona per ufficio che sia non solo bella da vedere ma anche comoda da utilizzare.

Le poltrone per ufficio in tessuto sono traspiranti e solitamente vengono proposti a prezzi molto più bassi rispetto ai modelli rivestiti in pelle, similpelle o vinile.

Questi ultimi offrono decisamente un look più professionale e ricercato e sono più facili da pulire, ma tendono a trattenere il calore corporeo e ridurre la circolazione dell’aria. Molto spesso la poltrona in pelle viene scelta per gli uffici direzionali.

Una delle ultime novità nel settore sedie per ufficio arriva dalle mesh. Si tratta di modelli realizzati in tela con maglia a rete. Realizzate con struttura in metalli lucidi offrono tutta la traspirabilità del tessuto a rete che le rende comode e confortevoli anche nei mesi più caldi dell’anno. Le ultime tendenze vedono, a fianco a poltrone ufficio realizzate interamente in mesh, la maglia a rete inserita nello schienale di poltrone ufficio in ecopelle, così da offrire un comfort ideale senza rinunciare ad un look davvero invidiabile.

Un ultimo consiglio: se adori cambiare look spesso al tuo ambiente di lavoro potrai rivestire la tua sedia per ufficio con le apposite coperture elasticizzate, disponibili in tantissimi colori. Questi accessori preziosi ti permetteranno anche di mantenere pulito più a lungo il tessuto della tua sedia da ufficio!

↪ Vuoi chiedere consigli? Unisciti al nostro gruppo Facebook per condividere foto, chiedere consigli o semplicemente fare 4 chiacchiere in compagnia!