in

Pesciolini d’argento: cosa sono, come allontanarli

Piccoli, dal caratteristico colore silver, i pesciolini d’argento sebbene innocui per l’uomo possono rivelarsi estremamente invasivi nei confronti di tendaggi, tessuti, arredi e nella dispensa.

Vediamo allora cosa sono e come eliminare i pesciolini d’argento in modo semplice, efficace e sicuro.

Cosa sono i pesciolini d’argento

Il nome scientifico di questi piccoli animaletti muniti di zampette ed antenne è Lepisma Saccharina. Il loro habitat ideale è rappresentato dai luoghi privi di luce (sono lucifughi e non la sopportano) e con elevati livelli di umidità. Possiamo trovarli in bagno, nel sottoscala ed in cantina, ma possono fare la loro comparsa anche all’interno dell’armadio, negli angoli dei cassetti e nella libreria.

Pesciolini d'argento
Pesciolini d’argento

Velocissimi ed abili a mimetizzarsi i pesciolini d’argento mangiano praticamente di tutto, anche se il loro cibo preferito è rappresentato dai carboidrati, come gli zuccheri semplici e gli amidi. Tra gli oggetti che contengono questi nutrienti troviamo la carta da parati, i libri, quadri e fotografie. Tra i tessuti che questi piccoli animaletti adorano ci sono il lino, la seta ed il cotone.

Abbiamo già detto che, come gli psocotteri, anche i pesciolini d’argento sono innocui per l’uomo, anche se possono provocare seri danni agli oggetti a cui siamo davvero affezionati (vecchie foto ricordo o libri preziosi).

Come eliminare i pesciolini d’argento

Conoscere il loro habitat ideale ci aiuterà ad eliminare i pesciolini d’argento (e prevenirne la ricomparsa). Poiché amano i luoghi umidi dovremmo cercare di eliminare l’umidità dalle stanze ed arieggiare il più possibile.

Elevati livelli di umidità nell’appartamento potrebbero causare conseguenze come muffa e quindi situazioni potenzialmente pericolose per la salute. Indipendentemente dalla presenza o meno di pesciolini d’argento è perciò sempre consigliabile adottare comportamenti corretti, evitando di fare asciugare il bucato in casa e magari dotandosi di un buon deumidificatore.

16,99€
disponibile
1 nuovo da 16,99€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 26 Ottobre 2020 09:44

Occorre fare attenzione anche a fessure e crepe nel muro, luoghi in cui spesso questi piccoli animaletti vanno a nascondersi: chiudere queste aperture ci aiuterà ad eliminarli e prevenirne la ricomparsa.

E se la casa è già stata invasa dai pesciolini d’argento? Quelli che vi abbiamo appena dato sono consigli utilissimi per prevenirne la ricomparsa, ma non bastano se questi animaletti hanno già invaso la nostra casa.

Per eliminarli vi sono fortunatamente anche rimedi naturali 100%, come le foglie di alcune piante il cui profumo risulta sgradito ai pesciolini argentati. Tra le essenze più efficaci vi sono la citronella, la lavanda, l’alloro, la menta piperita ed il rosmarino. Potremmo inserire all’interno dei nostri cassetti e tra le pagine dei libri alcune foglie racchiuse in comodi sacchettini di tela, oppure utilizzare degli oli essenziali alle stesse fragranze.

21,81€
disponibile
1 nuovo da 21,81€
Amazon.it
Spedizione gratuita
14,44€
disponibile
1 nuovo da 14,44€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 26 Ottobre 2020 09:44

Il profumo di queste essenze risulta essere un ottimo repellente naturale contro i pesciolini d’argento che, non gradendolo affatto, verranno allo scoperto e potranno essere debellati facilmente.

I rametti andranno sostituiti ogni 5/6 mesi per mantenere al sicuro i nostri oggetti.

Anche la patata, alimento particolarmente ricco di amido, è un ottimo rimedio naturale contro i pesciolini d’argento. Basterà tagliarne una a metà e collocarla alla sera in un angolo della casa per trovare, il mattino successivo, una grande quantità di animaletti al suo interno. A questo punto sarà sufficiente chiudere la patata in un sacchetto e gettarla nella spazzatura.