Lisciva: a cosa serve, dosaggi, come usarla

La lisciva, chiamata anche liscivia o liscìa, è un’alternativa completamente naturale all’uso dei moderni detersivi. Non è altro che il vecchio metodo usato dalle nostre nonne per lavare i capi a mano, sfruttando la cenere del camino. 

Si tratta di un procedimento molto efficace ed in più è un modo per riciclare ciò che normalmente sarebbe destinato alla spazzatura, ossia i residui della brace del camino. Da questo puoi facilmente immaginare quanto tu possa risparmiare utilizzando la liscivia acquistabile nei negozi e online: non sprecherai soldi per detersivi e non dovrai caricarti il peso dei flaconi, riducendo anche l’immissione di rifiuti nell’ambiente.

Lisciva su Amazon

Quando non esistevano le lavatrici, tutte le donne lavavano i capi in questo modo, ma questo prodotto può avere molti altri usi. Oltre ai vestiti puoi pulire molte superfici, creando un detergente multiuso completamente naturale ed economico.

Se ti stai chiedendo come sia possibile lavare, detergere e smacchiare le superfici e i tessuti con la cenere, sappi che la risposta è molto semplice: la reazione tra i vari elementi che compongono la liscivia è molto simile a quella della soda caustica usata per la saponificazione, solo che è priva di agenti chimici dannosi.

Questa è l’ennesima dimostrazione di come, molto spesso, i metodi più antichi siano anche i più efficaci per salvaguardare l’ambiente e il nostro portafogli!

Lisciva: dove si compra?

In realtà non dovrai utilizzare la cenere “grezza”: per fortuna nei negozi è possibile comprare delle miscele già pronte a base di percarbonato di sodio (dal potere smacchiante e igienizzante), sapone di Marsiglia e acido citrico.

La presenza del percarbonato permette alla lisciva di liberare ossigeno attivo (efficace già a 35°) con l’utilizzo di acqua calda. L’ossigeno scioglie lo sporco, lo solubilizza e lo rimuove in modo naturale. Il sapone di marsiglia invece facilità l’azione detergente mentre l’acido citrico rimuove il calcare.

La lisciva è acquistabile presso alcune catene di negozi di detersivi, ma, online, puoi acquistarne quantitativi maggiori ad un prezzo più conveniente:

Lisciva su Amazon

Lisciva

Come e quando usare la lisciva: dosaggi

Come abbiamo visto fin ora la lisciva trova moltissimi utilizzi casalinghi ed ecologici. Ma quali sono i dosaggi? Per cosa possiamo usarla esattamente? Ecco una breve guida per aiutarti nei primi utilizzi di questa fantastica polvere.

Lisciva per bucato in lavatrice

Bastano solo 24 grammi (2 cucchiai) da aggiungere nella vaschetta del detersivo della tua lavatrice per lavare i panni in modo ecologico rispettando l’ambiente e risparmiando. Per ottenere un risultato ottimale usala così:

  • A 30° per capi delicati e colorati
  • A 60° per cotone e capi bianchi
  • A 90° per capi molto sporchi

Per il bucato a mano

Per lavare dei panni a mano bastano solo 24 grammi (2 cucchiai) da aggiungere in una bacinella contenente 5 litri di acqua tiepida. Lascia i panni in ammollo per 30 minuti e risciacqua abbondantemente.

Sgrassante per stoviglie

Bastano solo 36 grammi (3 cucchiai) per rimuovere il grasso dalle padelle o pentole molto grasse o incrostate. Lascia in ammollo per almeno 30 minuti dopodiché strofina e risciacqua con abbondante acqua corrente.

Tutte le superfici

Per la pulizia di tutte le superfici, bastano solo 12 grammi (1 cucchiaio) da versare in un contenitore spray pulito, da agitare bene prima dell’uso fino alla completa soluzione. Puoi utilizzare la soluzione ottenuta su tutte le superfici resistenti come sanitari, fornelli, ecc…

Compra ora la lisciva su Amazon