in

Lavastoviglie a confronto: guida alla scelta

La lavastoviglie è indubbiamente un prezioso alleato in cucina, in particolar modo quando si parla di famiglie numerose. Sicuramente trascorrere del tempo in cucina a preparare deliziosi manicaretti è una delle attività più amate, mentre ritrovarsi poi a fine pranzo o cena con una montagna di piatti e tegami da lavare non è certo una delle attività più amate. Per fortuna oggi, con la lavastoviglie ideale è possibile risparmiare tempo ed evitare stress. Prima dell’acquisto è però importante fare alcune valutazioni, che consentiranno di trovare quella ideale.

Vediamo insieme come individuare la miglior lavastoviglie per le nostre esigenze quotidiane.

Lavastoviglie: meglio ad incasso o freestanding?

La scelta di una lavastoviglie ad incasso o free standing dipende principalmente dallo spazio a disposizione. La lavastoviglie freestanding, conosciuta anche come lavastoviglie a libera installazione, come già si può intuire dal nome consente una collocazione in qualsiasi punto della cucina, a patto che vi siano allacci al rubinetto dell’acqua ed agli scarichi, oltre ovviamente ad una presa elettrica. Questo modello è generalmente caratterizzato da un design più rifinito, in quanto si tratta di un apparecchio che rimarrà a vista.

La lavastoviglie ad incasso invece può essere integrata all’interno di un mobile della cucina componibile con sportello a vista (in questo caso la parte anteriore sarà visibile, oppure può essere a scomparsa, ovvero integrata nel mobile e nascosta alla vista da un pannello identico al resto del mobilio.

Come scegliere la capienza della lavastoviglie

La scelta della capienza per la lavastoviglie deve essere fatta in funzione del numero dei componenti familiari. Quando parliamo di nuclei numerosi sarebbe consigliabile scegliere un modello da 12/13 coperti, mentre quando parliamo di coppie o single può essere sufficiente una lavastoviglie da 5/6 coperti, da azionare magari a giorni alterni.

Un modello inadeguato per numero di coperti porterebbe infatti alla necessità di fare più di un lavaggio giornaliero (in caso di lavastoviglie troppo piccola) con conseguente aumento dei consumi idrici ed elettrici, oppure a lavaggi senza pieno carico, con conseguente spreco di energia.

Consumi energetici lavastoviglie: occhio alla classe energetica

Oltre a scegliere un modello che offra un numero di coperti adeguato al proprio nucleo familiare è importante soffermarsi a valutare i consumi energetici lavastoviglie. Per mettersi al riparo da spiacevoli sorprese in bolletta è quindi fondamentale sapere a quale classe energetica appartiene la lavastoviglie che intendiamo acquistare.

L’indicazione della classe efficienza energetica è un dato che ogni produttore di lavastoviglie deve obbligatoriamente rendere disponibile ai propri clienti e in genere lo troviamo bene in vista e riportato con fogli adesivi posti sulla parte frontale dell’apparecchio.

Lavastoviglie a confronto: 4 modelli per una cucina al top

AEG FSE63617P: la lavastoviglie ad incasso dalle grandi prestazioni

Firmata AEG la lavastoviglie FSE63617P è un elettrodomestico in grado di offrire davvero grandi prestazioni. Ideale per coloro che sono alla ricerca di un modello a scomparsa totale offre prestazioni sorprendenti grazie al nuovissimo sistema di lavaggio satelliteclean, con mulinello a doppia rotazione che raggiunge ogni punto con un getto d’acqua potente per offrire stoviglie perfettamente pulite e cristalli brillanti.

Ultimo aggiornamento il 15 Ottobre 2020 10:11

Tanti i trattamenti optional disponibili, attivabili tutti con un semplice tocco. Ideale per famiglie di 4/5 persone questa lavastoviglie 13 coperti racchiude le migliori prestazioni in una classe energetica A+++.

La fascia di acquisto medio/alta viene comunque bilanciata perfettamente dalle tante opportunità di ottimizzare i consumi che offre nei vari cicli di lavaggio ed asciugatura, come il programma airdry che permette di avere posate, bicchieri e stoviglie perfettamente asciugati da un flusso di aria naturale.

Candy CDCP 6/E: la lavastoviglie mini dalle maxi prestazioni

Quando parliamo di elettrodomestici di prestigio Candy è un brand tutto italiano che non ha certo bisogno di presentazioni. Da anni impegnata nella realizzazione di apparecchi capaci di dare una mano nella gestione della casa, propone la lavastoviglie CDCP 6/E, un modello pensato per le coppie ed i single che non dispongono di grandi spazi ma non vogliono rinunciare al comfort.

308,46€
disponibile
7 nuovo da 308,46€
2 usato da 243,65€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 15 Ottobre 2020 10:11

In effetti questa lavapiatti dalle dimensioni decisamente mini è in grado di offrire prestazioni eccellenti. Può essere posizionata in qualsiasi punto della cucina per gestire fino a 6 coperti con un’ampia selezione di programmi.

Quando parliamo di lavastoviglie da tavolo è difficile (se non addirittura impossibile) trovare apparecchi che offrano classi energetiche ridotte, come invece troviamo nei modelli tradizionali. Questa lavapiatti da tavolo non fa eccezione e si colloca in classe energetica A+. Il consumo energetico leggermente superiore viene però bilanciato dalla possibilità di effettuare lavaggi completi con un consumo idrico ridottissimo: con soli 7 litri di acqua questo gioiellino assicura stoviglie perfettamente lavate.

Whirlpool WRFC 3C26: la lavapiatti a libera installazione silenziosa

Ideale per coloro che sono alla ricerca di una lavapiatti silenziosa (44 Db), da poter azionare anche nelle ore notturne e nelle fasce orarie in cui l’energia elettrica ha costi minori, Whirlpool WRFC 3C26 è un modello in grado di gestire fino a 14 coperti con i consumi ridotti garantiti dalla classe energetica A++.

Ultimo aggiornamento il 15 Ottobre 2020 10:11

Estremamente compatta e caratterizzata da un design moderno può essere collocata in qualsiasi punto della cucina senza creare intralcio al passaggio, grazie alla profondità di soli 60 cm. Per quanto riguarda la qualità di lavaggio il brand statunitense è sicuramente tra quelli all’avanguardia, con tecnologie sempre innovative come il sistema Power Clean Pro che consente di rimuovere anche lo sporco più ostinato grazie a potenti getti d’acqua posteriori.

Bomann GSP 863: lavastoviglie a libera installazione dal design esclusivo

Quando parliamo di elettrodomestici destinati a rimanere a vista sicuramente il design gioca un ruolo importante. Ne sa qualcosa Bomann che ha voluto dare alla lavastoviglie GSP 863 un look veramente esclusivo.

Questa elegante lavapiatti permette di gestire fino a 10 coperti in classe efficienza energetica A++, con una rumorosità abbastanza ridotta (49 dB). Ma a colpire in questo elettrodomestico è decisamente il design: linee moderne in una forma compatta che riesce a sprigionare un look di prestigio totale black arricchito dal display LED.