in

Hoya: come colvitarla, dove comprarla

La pianta Hoya è conosciuta anche con il nome di “Fiore di Cera” o “Fiore di Porcellana” per la particolarità della sua forma che ricorda a tutti gli effetti un fiore finto artigianale.

Pubblicità

Attrae moltissime persone per la sua bellezza e particolarità del fiore. Conosciamola meglio.

Identikit dell’Hoya

All’Hoya appartengono 200 specie differenti, rampicanti e arbustive, contraddistinte da un piccolo fiore bianco dalla forma a stella. La famiglia è quella delle Apocynaceae, la cui origine risale alle terre calde australiane, del Pacifico e dell’Asia meridionale.

Le piante Hoya più note sono: la Bella, la Carnosa, la Pubicalix, la Multiflora. La Bella è molto comune, caratterizzata da una dimensione piccola, con foglie larghe e appuntite e un fiorellino bianco con un centro viola.

La Hoya Carnosa è reperibile in qualsiasi vivaio (anche online) in quanto proposta come pianta rampicante. Cresce in maniera rigogliosa nelle zone calde e mediterranee ed è per questo che in Italia è una delle più amate. In tarda primavera, o a inizio estate, produce bellissimi fiori stellati e cerosi di colore bianco-rosato, molto profumati, di eccezzionale bellezza. Predilige un ambiente luminoso, ma mai a contatto diretto con il sole.

Piccola pianta talea di HOYA Carnosa senza fiori

La Pubicalix è una pianta sempreverde i cui fiori rosa presentano una leggera peluria che dona un aspetto non convenzionale.

La Multiflora può essere sia rampicante che compatta ma con tantissimi fiorellini appuntiti che ricordano tante frecce floreali.

Dove comprare piante di Hoya?

Qualsiasi seme di Hoya pianta facilmente perciò è consigliabile acquistare la tipologia preferita in un vivaio o direttamente in un negozio online. L’unica accortezza è nel porre massima attenzione in modo da leggere le condizioni di coltivazione e i consigli per la cura; questo perché una Hoya Carnosa avrà una serie di trattamenti diversi rispetto a una Cumigiana perciò è bene non sottovalutare questo aspetto. Per chi non ama le tempistiche lunghe è comunque possibile comprare direttamente la pianta da un fioraio o un vivaio, così da vedere dal vivo come si presenta e le sue dimensioni.

13,90€
disponibile
as of 10 Aprile 2021 03:18
Amazon.it
29,90€
disponibile
as of 10 Aprile 2021 03:18
Amazon.it
36,90€
disponibile
as of 10 Aprile 2021 03:18
Amazon.it

Come coltivare Hoya?

La coltivazione non è complicata in quanto trattasi di una pianta dalle poche pretese. Partiamo dal terreno che deve essere sabbioso per cui è possibile miscelare sabbia e terriccio per ottenere una buona base per l’irrigazione.

La parte difficile è l’innaffiatura in quanto un cattivo dosaggio potrebbe comportare secchezza delle radici o, peggio, un progressivo marcire di queste ultime. È quindi consigliato usare una quantità moderata di acqua più volte durante il giorno in modo da tenere umido il terreno ma non bagnarlo troppo né lasciare ristagni nel sotto-vaso.

7,00€
disponibile
eBay
15,90€
disponibile
as of 10 Aprile 2021 03:18
Amazon.it
15,90€
disponibile
as of 10 Aprile 2021 03:18
Amazon.it
29,90€
disponibile
as of 10 Aprile 2021 03:18
Amazon.it

Per quanto riguarda la temperatura, è bene che sia abbastanza calda, intorno ai 25-30° perciò il mese di maggio/giugno è sicuramente l’ideale. Si può coltivarla anche in inverno, a patto di farlo in un ambiente in cui la temperatura non si abbassa al di sotto dei 10°. Una Hoya cresce sia all’aperto che al chiuso, basta non metterla al sole diretto né in una zona troppo ombrosa altrimenti potrebbe non fiorire o, addirittura, morire.

Come potare Hoya e come riprodurla?

Per capire come curare la pianta Hoya è bene partire dall’inizio: la stagione scelta. Se si decide di piantarla in estate è bene ricordare di usare un fertilizzante unito all’acqua ogni mese mentre ciò non serve in inverno.

Qualsiasi Hoya pianta non si pota mai ma ci si limita a togliere le parti secche per abbellire il tutto e non fornire l’ambiente ideale a una contaminazione parassitaria.

Riguardo al rinvaso, esso viene fatto qualora la Hoya diventasse troppo grande per il vaso usato inizialmente. Solitamente questo avviene ogni due anni, tenendo a mente di non recidere i rami, nemmeno quelli in cui già è avvenuta la fioritura perché la stessa può ripetersi l’anno dopo. La riproduzione è mediante talea in acqua, talea vegetativa o tramite tralcio maturo.

↪ Vuoi chiedere consigli? Unisciti al nostro gruppo Facebook e seguici su Pinterest ed unisciti al nostro canale Telegram per condividere foto, chiedere consigli o semplicemente fare 4 chiacchiere in compagnia!

Pubblicità: