in

Fiori recisi: come farli durare

Avete ricevuto un bellissimo mazzo di fiori per il vostro compleanno o per San Valentino e vorreste mantenerli freschi e belli a lungo? Tante volte è capitato anche a me di veder appassire troppo in fretta una composizione di fiori recisi, prima di scoprire questi trucchetti che mi hanno permesso di poter apprezzare la loro bellezza più a lungo.

Io li ho trovati così geniali che oggi vorrei condividerli con tutte voi.

Come mantenere freschi e belli i fiori recisi

Per mantenere freschi e belli i fiori recisi più a lungo vi sono poche, semplici regole, che possono però rivelarsi davvero preziose.

Per prima cosa dovete assicurarvi di utilizzare dei contenitori ben lavati con acqua ed aceto. Prima di riempire il contenitore di acqua inserite al suo interno una monetina di rame: questo minerale ha grandi proprietà fungicide.

Mescolate all’acqua del vaso un cucchiaino di zucchero (ottimo nutrimento per i fiori recisi) e qualche goccia di candeggina (perfetta per le sue proprietà antibatteriche).

Vaporizzate spesso fiori e foglie: questa operazione si rivela utilissima in estate, quando le temperature sono torride, ed in inverno, quando il riscaldamento rischia di rendere troppo secca l’aria.

Evitate di collocare il vaso alla luce diretta delle lampade e del sole, e mantenetelo lontano dalle correnti d’aria. Alla sera spostatelo in una stanza fresca (la temperatura ideale è di circa 15°).

Ogni 2/3 giorni accorciate i gambi di qualche centimetro, facendo tagli in diagonale ed assicurandovi di utilizzare forbici ben affilate, che non schiaccino o spezzino i rami. Questa semplice operazione permette al fiore di assorbire meglio l’acqua. Se nel mazzo vi sono rami legnosi sarebbe opportuno praticare anche delle piccole incisioni alle estremità.

Dopo aver accorciato i gambi assicuratevi sempre che non vi siano foglie rimaste sotto il livello dell’acqua: questo causerebbe il marciume delle stesse con conseguente proliferazione di batteri.

Per assicurare fioriture prolungate potete infine utilizzare acqua demineralizzata, semplice da realizzare anche in casa.

↪ Vuoi chiedere consigli? Unisciti al nostro gruppo Facebook e seguici su Pinterest per condividere foto, chiedere consigli o semplicemente fare 4 chiacchiere in compagnia!