in

Ecopulizie di casa!

Come svolgere le pulizie di casa utilizzando i prodotti più naturali e più economici evitando detersivi e prodotti chimici? Semplice! Ecco alcuni pratici consigli e facili eco-ricette per far risplendere casa!

VETRI: Usare un panno imbevuto di acqua calda e limone.

CALCARE SANITARI: Versare sui sanitari aceto bianco. Far agire per 2 ore e sciacquare.

CALCARE MOKA: Riempire di acqua e aceto in parti uguali, aggiungere due pizzichi di sale fino e mettere sul fuoco, aspettate che tutto il liquido sia filtrato, poi sciacquare accuratamente. Per l’esterno sfregare con aceto e sale fino.

ARGENTO: Immergere l’oggetto nell’acqua di cottura delle patate, lasciarlo in ammollo fino a quando l’acqua si raffredda, asciugare accuratamente con un panno morbido.

OTTONE: Spalmare sull’oggetto yogurt scaduto, sciacquare con acqua tiepida e asciugare.

OGGETTI BIANCHI: Passare sull’oggetto un panno imbevuto di latte ormai guasto (cagliato).

CAMOSCIO: passare un panno bagnato di latte la superficie.

FORNO E FORNELLi:Passare una spugna imbevuta di acqua calda e bicarbonato o acqua calda e aceto bianco. L’aceto è sgrassante e rende le superfici luminose: è particolarmente indicato per i fornelli in acciaio

ORO:
Immergere per un’ora nel succo e nei semini del melone. Al termine del trattamento lavare e asciugare i gioielli con un panno pulito. In alternativa, immergere per 10 minuti in una soluzione di aceto e sale, sciacquare e lucidare con un panno morbido.

PAVIMENTI:
Per piastrelle e cotto versare un bicchiere di aceto bianco o alcool in acqua calda; risciacquare. Per pavimenti in legno, acqua calda e alcool.

SBIANCANTE PER COTONE:
Immergere il capo di cotone in acqua in cui sono state bollite alcune fette di limone, oppure aggiungere un limone tagliato a metà e privato dei semi direttamente nel cestello della lavatrice.

STOVIGLIE:
Per lavare i piatti, l’acqua di cottura della pasta è ottima perché contiene amido, utile a ridurre le quantità di detersivo per piatti.
In alternativa, sciogliere del bicarbonato in acqua calda, Utilizzare il limone come sgrassante.

STOVIGLIE ANNERITE:
Immergere l’oggetto nell’acqua bollente aggiungere un cucchiaio di
bicarbonato; lasciare riposare per tre ore, poi risciacquare.

TUBI DI SCARICO INTASATI:
Versare sopra lo scarico 4 cucchiai di sale grosso, poi 4 cucchiai di bicarbonato e infine una pentola di acqua bollente. Oppure, sciogliere 50 grammi di bicarbonato in mezza tazza d’aceto.

MACCHIE:

– Fondotinta: Se il capo è bianco lavarlo con un po’ di latte.

– Inchiostro: Versare sulla macchia una miscela di aceto e latte in parti uguali.

– Vino: Versate sulla macchia del latte caldo.

– Fango: Togliete il fango asciutto dal tessuto e poi strofinate con una fetta di patata cruda.

What do you think?

0 points
Upvote Downvote

Total votes: 0

Upvotes: 0

Upvotes percentage: 0.000000%

Downvotes: 0

Downvotes percentage: 0.000000%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Casa e mutuo

Comprare casa all’asta e risparmiare

Aiuola fai da te in legno (facile)