in

Curcuma pianta: come curarla al meglio

La Curcuma, o Zafferano delle Indie, è una pianta erbacea dalla quale si ricava una spezia molto utilizzata in cucina, ma non solo! Essa è conosciuta, infatti, per le sue speciali proprietà curative. È semplice da coltivare anche in vaso, quindi si presta ad essere tenuta in casa e può essere spostata comodamene se dovesse presentarsi la necessità.

Pubblicità

Si tratta di una specie perenne che mostra radici di dimensione importante e appartiene alla famiglia delle Zingiberaceae. Ne esistono numerose tipologie, tuttavia la specie più conosciuta è probabilmente la Curcuma Longa.

Come curare la curcuma in vaso?

La coltivazione della curcuma è prettamente legata alla zona del sud-est asiatico, principalmente alle aree tropicali dell’India, uno dei maggiori produttori mondiali. La curcuma si caratterizza per le sue grandi foglie verdi, dotate di un lungo picciolo, che possono raggiungere anche i 45 cm di lunghezza. L’altezza massima della pianta di curcuma è di circa un metro.

La pianta curcuma, essendo tropicale e di tipo perenne, predilige climi caldi e umidi e perciò coltivarla in un vaso consente di tenerla al riparo durante i periodi più freddi. Infatti, le basse temperature potrebbero portare le radici a rovinarsi, condizione che renderebbe la pianta incapace di dare il via a un nuovo ciclo.

Il periodo migliore per l’interramento dei rizomi è quello primaverile, quando le temperature raggiungono e superano i 15°C, ma scegliendo di tenere il vaso in casa è possibile anticipare il processo e favorire il germogliamento già alla fine di febbraio/inizio di marzo. Dopo la comparsa dei germogli si può posizionare la pianta all’esterno, dove può godere della luce solare diretta.

Curcuma fiore

I fiori di curcuma sono molto particolari e sono racchiusi in una bellissima infiorescenza di tipo composto, con brattee che si presentano verdi in basso e bianche e viola in alto. Nella porzione inferiore le brattee vanno a formare delle speciali tasche, le quali ospitano fiori di colore giallo.

Come si cura la curcuma pianta?

La parte più importante da curare della pianta della curcuma è la radice, poiché è proprio da questa struttura che si ricava la pregiata spezia. Essa è formata da grossi rizomi cilindrici di colore giallo/arancione, estremamente ramificati e dall’aroma inconfondibile. È indispensabile garantire il giusto spazio alle radici in modo che possano svilupparsi senza incontrare ostacoli, fornendo loro terreni adatti alla crescita.

Pianta curcuma dove si compra

La coltivazione della curcuma può partire dall’acquisto di una piantina già formata, che si può comprare facilmente rivolgendosi a negozi specializzati e vivai, anche online. L’alternativa è quella di acquistare e successivamente interrare i rizomi, curandone la fase di germogliatura. Per la curcuma pianta prezzo e grandezza possono variare, quindi è opportuno valutare le varie offerte in base alle specifiche esigenze.

Non perdere anche questi consigli:

↪ Vuoi chiedere consigli? Unisciti al nostro gruppo Facebook e seguici su Pinterest ed unisciti al nostro canale Telegram per condividere foto, chiedere consigli o semplicemente fare 4 chiacchiere in compagnia!

Pubblicità: