in

Come togliere l’odore di fritto in casa

Se ancora non hai trovato un buon sistema per togliere l’odore di fritto in casa in questa guida troverai alcuni rimedi che ti potranno davvero essere utilissimi. Sicuramente un buon piatto di fritto è una delle ricette più apprezzate a tavola, sia per un pranzo in famiglia che in occasione di una cena tra amici. Il cattivo odore che invade tutta la zona cooking ti costringe spesso a privarti di queste prelibatezze? E se invece di privartene ti offrissimo oggi una soluzione per togliere velocemente ed efficacemente la puzza di fritto in casa? Continua a leggere e scopri come fare.

Piccoli trucchi per friggere in casa limitando gli odori

La prima cosa da fare prima di iniziare a friggere le pietanze è quella di chiudere la porta della cucina, in modo tale da circoscrivere lo spazio con la puzza alla sola area cooking, aprire le finestre ed accendere l’aspiratore.

Una volta finito di friggere ricorda di lavare subito la padella utilizzata e tutti gli utensili impiegati per la preparazione. Metti l’olio esausto a freddare in un contenitore apposito che tieni in casa per poi smaltirlo nella maniera corretta.

Un corretto smaltimento oli usati non contribuirà a diminuire il caratteristico odore di fritto nella tua casa, ma ti permetterà di dare un importante contributo alla salvaguardia dell’ambiente.

L’olio è un elemento che incide tantissimo sulla puzza di fritto. Quello che provoca il cattivo odore in casa è infatti il fumo che si scaturisce quando l’olio raggiunge il suo punto di fumo. Per questo è molto importante scegliere solo prodotti con un alto punto di fumo, come l’olio di arachidi e quello di sesamo. Per evitare fumi eccessivi è inoltre consigliabile utilizzare sempre olio nuovo, non utilizzato per precedenti fritture.

Stop alla puzza di fritto con i rimedi naturali

Il problema principale è che, l’odore che si sprigiona dalla padella mentre friggiamo verdure, patatine, carne o pesce va ad impregnare vestiti, capelli e tendaggi. Non basta rimuoverlo dall’ambiente spalancando le finestre, ma dovremmo prendere degli accorgimenti per evitare di arrivare a tavola con addosso l’odore tipico delle friggitorie. Fortunatamente esistono molti rimedi naturali al 100% per prevenire questo problema. Quelli che stiamo per illustrarti prevedono l’impiego di prodotti che generalmente sono sempre disponibili in ogni dispensa, per cui potrai risolvere il problema della puzza di fritto anche nel caso di una cena improvvisata.

Un ottimo sistema prevede l’impiego di un po’ di aceto (bianco o di mele) da collocare all’interno di un pentolino con un po’ di acqua. Il contenitore dovrà poi essere collocato sul fornello e fatto sobbollire lentamente per tutto il tempo in cui friggiamo. Se al liquido aggiungiamo anche qualche chiodo di garofano non solo riusciremo a neutralizzare la puzza di fritto in casa, ma diffonderemo tra le mura domestiche un piacevolissimo profumo.

In alternativa potrai inserire direttamente nella padella in cui stai friggendo le tue prelibatezze qualche fettina di mela, che avrai precedentemente lavato e alla quale avrai tolto i semi. Anche in questo caso riuscirai ad evitare la diffusione del cattivo odore che verrà invece trattenuto dal frutto. Ovviamente dovrai prepararti diverse fettine ed inserirle una alla volta, sostituendola quando si sarà annerita.

Frittura di pesce: una sfida per ogni cuoca

Se quando prepari fettine di carne, verdure o patatine fritte il pentolino con aceto e chiodi di garofano o le fettine di mela possono rivelarsi perfette, il discorso cambia un po’ quando parliamo di frittura di pesce. Qualunque massaia che si sia cimentata almeno una volta con questa deliziosa preparazione sa bene che, finito il pranzo, la cucina appare come un autentico campo di battaglia.

Oltre all’odore caratteristico (proprio così, la fragranza del pesce fritto ha un suo aroma caratteristico che la differenzia da ogni altra frittura) dobbiamo fare i conti anche con gli schizzi di olio.

Per non ritrovarsi a sgrassare a fondo fornelli e piastrelle, oltre ai piani di appoggio (l’olio quando friggiamo il pesce schizza davvero ovunque) un’ottima idea potrebbe essere quella di dotarsi di una buona friggitrice ad aria o tradizionale.

Con la friggitrice elettrica potrai veramente gustarti una prelibatezza di mare senza sporcare e senza riempire casa dell’odore di fritto. Grazie al controllo della temperatura i tuoi piatti saranno sempre salutari perché non rischierai di portare in tavola alimenti che hanno assorbito le pericolose sostanze che si sprigionano dall’olio bruciato.

Se poi hai a disposizione una friggitrice ad aria potrai addirittura dare alle tue pietanze un sapore eccellente impiegando una quantità davvero minima di olio, a tutto vantaggio del portafoglio, della salute e degli odori (una minor quantità di olio sprigiona meno puzza di fritto).

103,33€
disponibile
6 nuovo da 87,54€
3 usato da 72,96€
al 20 Ottobre 2020 16:00
Amazon.it
Spedizione gratuita
106,65€
disponibile
1 nuovo da 106,65€
2 usato da 42,14€
al 20 Ottobre 2020 16:00
Amazon.it
Spedizione gratuita
110,00€
disponibile
Monclick.it
120,14€
disponibile
Eprice.it

↪ Vuoi chiedere consigli? Unisciti al nostro gruppo Facebook e seguici su Pinterest per condividere foto, chiedere consigli o semplicemente fare 4 chiacchiere in compagnia!