Come rimuovere le macchie di vino

Il momento del brindisi è uno dei più pericolosi per i tessuti: basta una goccia di vino per creare una macchia sull’abito da sera o per “rovinare” la tovaglia. Specie se la macchia è di vino rosso, un semplice lavaggio in lavatrice potrebbe non portare via tutte le tracce. Se ti stai chiedendo da tempo come rimuovere le macchie di vino ecco qualche utile consiglio per un risultato perfetto.

Ammorbidisci le macchie di vino

Per fare in modo che la macchia di vino vada via completamente dai tessuti dovrai ammorbidirla. In questo modo il detersivo potrà penetrare nelle fibre del tessuto e rimuovere ogni residuo della macchia.

Puoi pretrattare la macchia con un po’ di sapone di Marsiglia, ad esempio, o di sapone fatto in casa. Ti basterà passare il sapone sulla macchia di vino inumidita e lasciarlo agire per un po’ di tempo prima di affidarti alla lavatrice. Anche il dentifricio può esserti d’aiuto, ma evita di usarlo sui tessuti più delicati.

Se sei in casa e il vino è appena caduto sulla tovaglia o ha macchiato un vestito, corri a prendere il sale grosso. I cristalli assorbiranno il liquido evitando che penetri nel tessuto. Se invece sei al ristorante, tampona subito la macchia con dell’acqua frizzante: l’anidride carbonica ti aiuterà a rimuovere la macchia.

Leggi anche: Come rimuovere le macchie di cioccolato 

Per rimuovere le macchie di vino usa il vino!

Ti potrà sembrare bizzarro, ma il vino è utile per rimuovere le macchie di vino. In particolare, il vino bianco può aiutare a trattare le macchie di vino rosso: versane un po’ sulla macchia, magari in abbinamento con il sale (va bene anche quello fino). Dopo qualche secondo la macchia risulterà già più chiara e sarà più facile mandarla via.

Tra i rimedi più classici per rimuovere le macchie di vino ci sono anche aceto e succo di limone: distribuiscine un po’, lasciali agire per qualche minuto, quindi lava il tutto il lavatrice.