Come fare la lavatrice (guida per principianti)

Fare la lavatrice oggi, grazie agli apparecchi moderni che consentono un controllo elettronico di tempi, temperature e quantità di acqua, è sicuramente più facile. Tuttavia può accadere che (soprattutto le casalinghe inesperte) impostino programmi non idonei alla tipologia di tessuto, magari perché non hanno controllato bene l’etichetta presente sui capi. Vediamo allora come fare la lavatrice senza commettere errori.

Pubblicità

Prima di vedere tutti i passaggi per garantirsi un bucato sempre perfetto, con asciugamani morbidi e profumati, capi di abbigliamento in lana non infeltriti e capi colorati belli sempre come nuovi vogliamo però sottolineare l’importanza di mantenere sempre in efficienza la lavatrice. Vuoi sapere come fare? Qui troverai alcuni preziosi consigli per pulire la lavatrice.

Etichetta dei vestiti: un’icona che svela la temperatura idonea

La prima cosa da fare quando prepari il bucato da lavare in lavatrice è sicuramente quella di controllare le etichette presenti sui capi. Questo ti permetterà di capire se un abito o un paio di pantaloni possono essere lavati in lavatrice o devono essere trattati a mano, di impostare la temperatura di lavaggio corretta e di sapere se possono o non possono essere centrifugati. In altre parole ti consentirà di garantirti capi d’abbigliamento, asciugamani e lenzuola puliti e sempre al loro massimo splendore.

Sull’etichetta troverai anche indicazioni relative all’asciugatura, in modo da permetterti di sapere se un abito va asciugato steso in verticale o sopra un piano, se occorre collocarlo ad asciugare in luogo ombreggiato o se può anche essere inserito nell’asciugatrice.

Suddividere i capi da lavare

Una buona abitudine per lavare i capi in tempi brevi potrebbe essere quella di suddividerli in base alle diverse caratteristiche senza dover poi rivedere ogni capo all’ultimo momento. Nei negozi specializzati e nei migliori store online potrai trovare appositi cesti portabiancheria che ti permetteranno di suddividere i capi e organizzare meglio la lavatrice controllando la quantità di panni da lavare bianchi, colorati o scuri.

Lumaland Cesta per la Biancheria - Cesta per Il Bucato in bambù con 2 Scomparti Estraibili - Cesta Portabiancheria - Mobile Bagno per Detergenti, Asciugamani - 73 x 64 x 33 cm - Beige

73,49  disponibile
2 new from 73,49€
Spedizione gratuita
Amazon.it
as of 26 Ottobre 2021 02:00

Se disponi di un bagno spazioso (o hai deciso di collocare la lavatrice in garage) potresti anche decidere di utilizzare un cesto portabiancheria con inserti estraibili, che ti offrirà anche un comodo piano di appoggio dove potrai mettere detersivi, ammorbidente e tutto ciò che ti occorre per il bucato.

Eono by Amazon - Sacchi da Biancheria Sacchetti Rete di Lavaggio per Lavatrice Borse per Bucato Laundry Bag Wash Bag per Camicetta, Maglieria, Scarpe, Reggiseno, Intima, Vestiti per Bambini, 5 Set

12,99  disponibile
Amazon.it
as of 26 Ottobre 2021 02:00

Pretrattare le macchie difficili

Prima di mettere in lavatrice i capi assicurati che non siano presenti macchie difficili da rimuovere o secche. Anche i migliori detersivi o additivi potrebbero avere difficoltà a rimuoverle e ti ritroveresti con tovaglie lavate che presentano antiestetici aloni. Per pretrattare i capi in cui ci sono macchie di unto, vino, caffè senza utilizzare additivi chimici potrai usare del sapone di Marsiglia.

Se questo non si dimostrasse sufficiente prova con uno sgrassatore spray ecologico, privo di sostanze tossiche e solventi che potrebbero rivelarsi troppo aggressivi per i tessuti e sicuramente dannosi per l’ambiente.

Come preparare la lavatrice per il lavaggio

Un ottimo sistema per garantirti il massimo risparmio energetico e idrico prevede il lavaggio dei capi solo quando la lavatrice è a pieno carico. I capi sporchi non dovrebbero però essere lasciati in attesa per più di una settimana, in particolar modo nei periodi di maggiore umidità, per prevenire i cattivi odori nella stanza ed evitare che le macchie si secchino troppo.

Se questo tempo non è sufficiente per avere un quantitativo di panni sporchi sufficiente per un carico completo potrai utilizzare i programmi per metà carico o quelli eco, che prevedono cicli molto brevi.

Prima di inserire i capi in lavatrice assicurati di aver tolto tutto dalle tasche, chiudere le cerniere, rovesciare felpe e maglioni e distendere bene le maniche delle camicie. Per i capi particolarmente delicati potrai usare appositi sacchetti di rete per bucato.

Detersivo di qualità e quantità ottimale per un bucato perfetto

Un buon detersivo è sicuramente un ingrediente importante per garantirsi risultati eccellenti. Scegliere un prodotto biologico e privo di sostanze inquinanti ti permetterà di avere un bucato perfetto e di dare una mano alla salvaguardia dell’ambiente.

Per contribuire alla tutela del pianeta evita anche sovradosaggi: quantità eccessive di detersivo non servono per garantire risultati migliori, ma al contrario richiedono maggiori quantità di acqua per il risciacquo e possono lasciare residui sui capi.

Preferisci sempre un detersivo per bucato liquido eco-friendly e dona morbidezza ai tuoi capi usando aceto bianco o acido citrico: le tue camicette saranno fresche e profumate e l’ambiente ti ringrazierà!

Quando la lavatrice avrà terminato il suo ciclo di lavaggio togli subito i panni e stendili prima possibile all’aperto. Ricorda che, se lasciati a lungo nel cestello, possono causare cattivi odori e se stesi all’interno invece possono provocare problemi di umidità.

Seguendo queste poche e semplici regole per gestire il bucato in modo semplice e veloce potrai finalmente garantirti capi di abbigliamento, tovaglie, lenzuola e asciugamani sempre belli, puliti e profumati (e riuscire a farlo davvero bene)!

Non perdere anche questi consigli:

↪ Vuoi chiedere consigli? Unisciti al nostro gruppo Facebook e seguici su Pinterest ed unisciti al nostro canale Telegram per condividere foto, chiedere consigli o semplicemente fare 4 chiacchiere in compagnia!