Cambiare il design di casa: 7 errori da non commettere assolutamente

Cambiare stile e decorazione alle stanze di casa è sicuramente un’ottima idea, soprattutto se non si sono fatti cambiamenti per anni. Nell’eseguire modifiche e rinnovi di design, però, si possono commettere errori banali. Scopriamo insieme come evitare questa situazione.

Pubblicità

Ti sei finalmente reso conto che camminavi dentro la tua stessa casa, ma ti sentivi un estraneo. Troppi vecchi ricordi, oggetti fuori moda, graffi alle pareti e riflessi di ciò che non sei più. Alla fine hai detto basta, hai afferrato il coraggio a due mani e hai deciso di rinnovare una o più stanze della tua casa.

Hai preso la scelta giusta! C’è un unico ostacolo: hai paura di commettere errori da principiante perché non hai mai affrontato una sfida di interior design e non sai da dove cominciare. Take it easy! Sei capitato nel posto giusto. Continua a leggere e scopri come evitare 7 errori molto comuni che si commettono quando si decide di dare un nuovo volto alle stanze della propria casa.

  1. Budget

Prima di cominciare a muovere un solo passo ricordati di fissare un budget realistico per ogni stanza. Dopo esserti reso conto dei fondi che hai a disposizione, scegli se rimodellare una o più stanze.

  1. Estetica e funzionalità

Dopo aver fissato il budget comincia a creare un piano di acquisti. Nel fare la lista, però, ricordati di tenere in considerazione il giusto equilibrio tra estetica e funzionalità. È assolutamente sbagliato spendere il 90% del budget per le decorazioni estetiche, trovandosi con una stanza da museo, stupenda ma inutile.

  1. Effettua gli acquisti al momento giusto

Un altro errore che si commette spesso è quello di acquistare tutti gli articoli nello stesso momento. Pensa che stai rinnovando la cucina, devi ancora dipingere le pareti o applicare la carta da parati, ma già ti trovi forno e frigorifero in casa, senza sapere dove posizionarli. Non è proprio la situazione ideale, vero?

  1. Cambi pavimento? Comprane un po’ di più!

Se hai deciso di sostituire il pavimento di una stanza, ricordati sempre di acquistare un 15-20% in più di materiale. In questo modo rischierai di trovarti con una piastrella in più, ma non in meno e non sarai costretto a fermare i lavori per giorni preziosi.

  1. Pensa al ritmo dei lavori e ai tempi di pulizia

Se stai rinnovando più stanze contemporaneamente, devi assolutamente organizzare i lavori degli operai, in modo tale da evitare che troppa gente sia presente in casa e lavori nello stesso momento. I lavori hanno sempre dei piccoli intoppi e qualche ritardo, inoltre dovrai effettuare le pulizie per la grande quantità di polvere e rifiuti. Se scegli di fare tutto nello stesso momento, il rischio di trovarsi con molte stanze inutilizzabili o terminate a metà è molto alto.

  1. Fare i lavori nell’ordine giusto

Quando organizzi una ristrutturazione più ampia e profonda delle stanze è fondamentale effettuare i lavori secondo il giusto ordine. Consultati con dei professionisti del settore, chiedi aiuto ad amici e parenti che già hanno affrontato una ristrutturazione, ma soprattutto evita di pensare ai tocchi finali, se ancora non sai quanto costerà il collegamento elettrico in camera da letto o la sostituzione dei tubi in bagno.

  1. Decorazioni: pensa prima alle pareti e poi al resto

Uno dei trucchi meno conosciuti degli esperti di design per interni è quello di costruire le decorazioni della stanza intorno ad un quadro o ad una gallery wall. Se vuoi sperimentare anche tu questo tipo di approccio controlla questi quadri con i numeri da colorare della collezione Fai da Te di Bimago.

Non perdere anche questi consigli:

Vuoi chiedere consigli? Unisciti al nostro gruppo Facebook e seguici su Pinterest ed unisciti al nostro canale Telegram per condividere foto, chiedere consigli o semplicemente fare 4 chiacchiere in compagnia!