Acqua ossigenata: perché usarla sul bucato


Lo sapevi che per rendere più bianchi i tuoi capi, per eliminare le macchie e per superare altri piccoli problemi puoi utilizzare l’acqua ossigenata? Un alleato economico, facilissimo da reperire ed efficace per il tuo bucato e oggi vedremo insieme 5 ottimi motivi per utilizzarla per lavare i tuoi vestiti.

5 usi dell’acqua ossigenata che ti stupiranno!

L’acqua ossigenata, quella comunemente venduta in farmacia o al supermercato, è efficacissima sugli abiti bianchi. Per farli tornare come nuovi, aggiungine semplicemente una tazza in lavatrice: vedrai che risultato!

Per smacchiare: se unisci l’acqua ossigenata a dell’acqua e al bicarbonato di sodio, otterrai un composto smacchiante da utilizzare direttamente sulle macchie di giallo e gli aloni di sudore. Puoi applicarlo con uno spazzolino da denti nella zona da trattare e strofinare delicatamente.

Oltre a questo, è efficacissima contro le macchie di olio e altre sostanze organiche. Puoi tamponarla sulla macchia con un dischetto di cotone oppure spruzzarla. Successivamente lascia in ammollo i capi per una decina di minuti e procedi all’abituale lavaggio.

Disinfetta la lavatrice: con il tempo la lavatrice tende ad emanare cattivo odore, ma mettendo due tazze di acqua ossigenata in un ciclo di acqua calda, tornerà fresca e pulita. Questo trattamento se eseguito mensilmente preserverà la durata dell’elettrodomestico.

Fa brillare i colori: l’acqua ossigenata ravviva i colori, ma attenzione a non usarla direttamente sul tessuto. Puoi metterne una piccola quantità nella vaschetta della lavatrice oppure diluirla in una tazza d’acqua e porla nel cestello.

Contro i cattivi odori: le scarpe da ginnastica, gli asciugamani o gli indumenti della palestra emanano cattivo odore? Nessun problema, tienili in ammollo per 15-30 minuti in una bacinella con acqua e mezza tazza di acqua ossigenata e saranno come nuovi!

Potrebbero interessarti anche:

Il bucato della lavasciuga puzza? Ecco la causa
Come pulire la lavatrice
Perchè usare il bicarbonato in lavatrice
Ho usato l’aceto al posto dell’ammorbidente: ecco cos’è successo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *